COMITATO PER IL NO AL NUOVO CONTRATTO COOP

Share

I sottoscritti lavoratori coop costituiscono "il comitato per il no al nuovo contratto coop" per contrastare l'ipotesi di accordo firmato dalla Filcams, Fisacat e Uiltucs con le controparti il 2 Febbraio 2012. Un contratto che viene siglato contraddicendo, integralmente, quello che hanno votato le Lavoratrici ed i Lavoratori con le piattaforme rivendicative e malgrado l'attivo nazionale dei delegati coop del 17 Gennaio abbia messo in luce molte posizioni contrarie ad una tale intesa. Con questo CCNL viene, inoltre, completamente ignorato l'odg approvato meno di un mese fa dal comitato direttivo della cgil che ha indicato come nostra priorità la "drastica riduzione della precarietà nel privato e nel pubblico che colpisce soprattutto i giovani, a partire dalla riduzione delle tipologie di impiego precario e dal loro costo maggiore rispetto al lavoro a tempo indeterminato".

Riteniamo che l’accordo debba essere respinto perché le conseguenze per le Lavoratrici e per Lavoratori della nostra categoria saranno gravissime:

  • L’accordo rende ancora più conveniente l'uso di manodopera precaria e pone, grazie alla disparità di trattamento tra nuovi e vecchi assunti, le condizioni per abbassare ulteriormente la forza contrattuale delle Lavoratrici e dei Lavoratori.
  • Il nuovo contratto penalizza soprattutto e pesantemente chi già percepisce salari più bassi.
  • L'aumento a regime di 86 euro lordi, per un tempo pieno, equivale ad un recupero che sta almeno due punti sotto al livello dell’inflazione e che farà perdere ancora potere d’acquisto alle nostre retribuzioni.
  • La contrattazione aziendale potrà derogare dalle norme del contratto nazionale: il Contratto Nazionale di Lavoro non sarà più fonte del diritto su materie fondamentali quali la prestazione lavorativa, gli orari, l'organizzazione del lavoro.
  • L’accordo depotenzia il CCNL, riduce i diritti del lavoro, fa pesare sulle Lavoratrici e sui Lavoratori i costi della crisi globale. I contratti aziendali assumono un peso enorme nei confronti del contratto nazionale, che risulta derogabile sia in presenza di una crisi aziendale sia in caso di investimenti aziendali e, quindi,  in pratica sempre. In un periodo di crisi in cui l'intangibilità del ccnl sarebbe stata un argine allo smantellamento dell'universalità dei diritti, la decisione di accettarne la derogabilità non può che preannunciarci una stagione di lacrime e sangue ai tavoli territoriali a partire da Coop Estense, Unicoop Firenze, Unicoop Tirreno e Coop Nordest.  Rappresenta il passo che porterà all'unificazione dei CCNL del Commercio e CCNL della Distribuzione Cooperativa, che sarà ovviamente la sintesi peggiorativa dell'esistente.

Le / i sottoscritte/i Lavoratrici e Lavoratori cercheranno di divulgare le informazioni su quello che comporterà, nelle condizioni contrattuali e di lavoro, l'accettazione di un tale contratto e proveranno a rendere trasparenti i risultati della consultazione che verrà organizzata nel mese di febbraio. Bocciare una simile intesa potrà solo che dare un colpo a chi pensa che i Lavoratori siano rassegnati a perdere i propri diritti.

Per contatti, informazioni, materiali ed adesioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Spartaco Martinelli rsa Filcams CGIL ipercoop (Roma),

Cristina Frongia rsa Filcams CGIL ipercoop (Cuneo),

Simona Leri rsu Filcams Cgil coop Estense sede (Modena),

Enzo Robustelli rsa/rls coop Filcams CGIL (Roma),

Cristina Ronco Filcams Cgil (Novara),

Claudio Po' rsu coop Filcams CGIL super Nonantola (Modena),

Barbara Colombari rsu Filcams CGIL (Genova),

Savina Ragno rsu coop Filcams CGIL (Bologna).

Riccardo Giulivi rsu Filcams CGIL Coop Centro Italia (Perugia)

Stefano Pasquoni lavoratore coop Coop Centro Italia Direttivo Filcams (Perugia)

Stefano Amidani rsa Filcams CGIL Unicoop Tirreno (Livorno)

Mirko Martinelli rsu Filcams CGIl coop Estense iper Portali (Modena)

Fiorenza Addivinola rsu Filcams CGIL Centrale Adriatica (Bologna)

Fabrizio Angelelli lavoratore ipercoop Coop Centro Italia Direttivo Filcams (Perugia)

Filippo Goldoni rsu Filcams coop Estense super Soliera (Modena)

Lucia Penna rsa Filcams CGIL coop Trecate (Novara)

Laura Chiavini rsu Filcams CGIL coop Umbertide Coop Centro Italia (Perugia)

Maria Lavorgna lavoratrice sede coop Estense (Modena)

Daniele Graziani lavoratore ipercoop (Roma)

Donatella Bianchini rsa Novacoop (Torino)

Caterina Zerlotti rsa Filcams CGIL coop Consumatori Nordest (Reggio Emilia)

Andrea Ciampi rsa Filcams CGIL Coop Adriatica (Venezia)

Giovanni Caligiuri rsa  Filcams CGIL coop Consumatori Nordest (Reggio Emilia)

Rossano Merlotti lavoratore coop super Sassuolo (Modena)

Daniela De Marco lavoratrice coop Estense (Modena)

Leonardo Caporali rsu ipecoop Coop Centro Italia (Perugia)

Fabio Crezini lavoratore coop Coop Centro Italia Direttivo Filcams (Perugia)

Gianni Calussi lavoratore coop Coop Centro Italia Direttivo Filcams (Perugia)

Daniele Giurleo rsu Filcams CGIL ipercoop (Genova)

Mario Mazzuccato rsa Filcams CGIL Coop Adriatica (Venezia)

Marino Moretti rsu Filcams CGIL Magazzino Coop Centro Italia (Perugia)

Fabio Raganella rsu Filcams CGIL Magazzino Coop Centro Italia (Perugia)

logoRF
Trasporti
scuola e universita rs