Sciopero Esselunga: i padroni ricorrono allo squadrismo per spezzare la lotta degli operai.

Share

28 novembre 2011. Il secondo giorno di sciopero (27 e 26) si conclude con un'aggressione squadrista guidata dal presidente del Consorzio Safra in persona (il sig. Longo, già noto per aver subito una gambizzazione qualche anno fa), da persone estranee all’attività presso l’Esselunga, e da uno dei capi reparto del magazzino salumeria (il sig. Bosso, le cui dimissioni fanno parte della piattaforma di lotta).

All'azione hanno partecipato una cinquantina di persone, fra cui una quindicina di mazzieri provenienti da altri luoghi di lavoro e reclutati dopo che, all'una di pomeriggio, un'analoga operazione era stata sventata da rapporti numerici chiaramente sfavorevoli al consorzio.
Verso le 16,30 il plotone di crumiri con alla testa - su un’auto - il titolare del consorzio, avanza deciso (compatto e inquadrato come una squadra d’assalto) verso il presidio cercando direttamente lo scontro fisico con gli scioperanti (vedi immagini dal canale SIcobas).

Leggi tutto...

logoRF
Trasporti
scuola e universita rs