Modena - scioperi alla Maserati

Share

Il 14 giugno, i lavoratori della Maserati sono scesi in lotta per la mancata risposta da parte dell'azienda in merito al saldo del PDR relativo all'anno 2010 e per chiedere un tavolo sui futuri piani industriali.

I dirigenti di questa azienda continuano a nascondersi dietro pretestuose giustificazioni, glissando ogni possibilità concreta di un confronto attraverso il quale sono costretti a dire come stanno esattamente le cose: i lauti profitti di questi signori continuano a crescere(gli utili dell'anno 2010 hanno avuto un incremento del 40%), mentre chi lavora e suda veramente deve lottare anche per conquistarsi qualche denaro in più.

Pertanto, è solo con una risposta radicale degna di essere chiamata tale che i lavoratori possono far sentire la rabbia della propria coscienza di classe e poter alzare la testa di fronte a tale arroganza e autoritarismo legittimati in base alla legge dell'Aut-Aut di Marchionne.

Per questa ragione che si è ritenuto più opportuno scendere in lotta con scioperi a scacchiera che possano determinare situazioni di alto disagio sulle linee di montaggio, ma anche in altri reparti. Il risultato dello sciopero è andato oltre le nostre aspettative con una partecipazione attiva da parte dei lavoratori dell'80% circa. Domani si continuerà con queste modalità di lotta, valutando momento per momento le risposte da dare.

La lotta dei lavoratori di Castellammare e le prospettive per Fincatieri

Share

Nell’ultima settimana la mobilitazione dei lavoratori di Fincantieri in risposta al piano di ristrutturazione presentato dal gruppo ha acceso i riflettori sulle prospettive di un settore che dovrebbe essere strategico, come quello della cantieristica navale.

Intervistiamo Antonio Santorelli, segretario della Fiom di Napoli e responsabile, tra l’altro, della cantieristica di Castellammare, che coinvolge tra Fincantieri e indotto più di 2000 lavoratori.

Read more...

Pomigliano non si piega. Resoconto dell'iniziativa di Brescia.

Share

Si è tenuta a Brescia, sabato 21 maggio nella federazione del Prc, la presentazione del libro "Pomigliano non si piega".

All'iniziativa hanno partecipato come relatori Ciro D'Alessio operaio della Fiat di Pomigliano che ha collaborato alla stesura del libro, la segretaria della Fiom di Brescia Michela Spera, Paolo Grassi del direttivo nazionale del Nidil Cgil.

Read more...

Quaderni di classe - Salario e inflazione

Share

Pubblichiamo il primo numero dei Quaderni di classe, su Salario e inflazione, curato dal Coordinamento 20 maggio di Firenze.

CENTRO RICERCHE PROCTER & GAMBLE – IL PARADOSSO DEL CAPITALISMO e del berlusconismo.

Share

Lo scorso 19 gennaio 2011 la multinazionale americana Procter & Gamble ha comunicato hai suoi dipendenti la chiusura totale del centro di ricerche situato in provincia di chieti. Nella comunicazione ufficiale  si adducono ragioni di ordine strategico e di riorganizzazione di tutto il settore di ricerca e sviluppo. Nella pratica dei 9 centri presenti in europa l’unico che chiudera’ di sicuro è il nostro, entro giugno 2012.

Read more...

logoRF
Trasporti
scuola e universita rs